12 Novembre 2019

Caramanico Eventi

Paesi in forma di rosa

14-07-2018 / 31-08-2018 - Prossimamente
Sab
14
Lug 2018
Paesi in forma di rosa: la forza del passato.
"Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione è il mio amore. Vengo dai ruderi, dalle chiese, dalle pale d´altare, dai borghi abbandonati sugli Appennini o le Prealpi.." scriveva Pasolini nella sua raccolta "Poesia in forma di rosa". Dalle riflessioni sui testi di un grande intellettuale del ´900 nasce l´esigenza di trattare tematiche quali il lavoro, la guerra e il fascismo, il rapporto tra gli esseri umani e la natura, le storie di donne, la tradizione orale. Attraverseremo questa memoria condivisa grazie alla partecipazione di artsiti come Federica Molteni che, con Luna e Gnac Teatro, verrà da Bergamo a raccontarci, per la prima volta in Abruzzo, di Gino Bartali, di cui sono note le grandi imprese sportive ma molto meno le vicende personali e le scelte umane che lo portarono a compiere la più grande delle sue imprese; sarà con noi il Teatro del Paradosso, un pezzo di storia del teatro in Abruzzo che, attraverso il racconto della vita di un sarto, narrerà la trasformazione del mestiere artigianale e l´inesorabile incedere del neocapitalismo, con l´avvento delle fabbriche e la scomparsa di molti mestieri nei piccoli centri; prima volta in terra d´Abruzzo anche per Luigi D´Elia, narratore che con le sue storie gira l´italia e l´Europa, che si fermerà qui nella via dei lupi con un racconto di rara bellezza e poesia: con gli occhi di un bambino che ha fretta di crescere, ci trasporterà nella grande foresta e nella storia dell´ultimo lupo del Salento. Tornano a Roccacaramanico le storie di donne dalla Majella al Gran Sasso, divenuto ormai un appuntamento fisso per non dimenticare la straordinaria forza e dolcezza delle nostre antenate che hanno vissuto e camminato sulle nostre montagne. Chiuderemo la rassegna con la fertile collaborazione con Massimiliano Di Carlo, musicista e ricercatore, che darà vita alla creazione di uno spazio evocativo in cui il suono della voce narrata e quella cantata trasformeranno un´antica aia in un luogo di ricerca e condivisione di storie, memorie e canti provenienti dal mondo agropastorale, nel paese degli scalpellini e dei pastori della Majella.
Un bel viaggio si, che ho il piacere di organizzare per la prima volta con Bradamante - Teatro Racconto Territori - un´associazione errante che intende vivere, raccontare e abitare i terrirori dimenticati. Circondati dalla prorompente natura, nel Parco Nazionale della Majella, abbiamo pensato di abbinare anche escursioni e momenti di educazione ambientale agli spettacoli proposti. Ringraziamo pertanto Majambiente per la preziosa collaborazione e il Comune di Caramanico Terme per sostenere attivamente i nostri passi. Viva il Teatro!
Francesca Camilla D´Amico

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
 (testo completo) obbligatorio