10 Luglio 2020
Luoghi interessanti

La Valle dell´Orfento

Caramanico e dintorni
Scalelle
Scalelle
Caramanico Terme e la valle del fiume Orfento sono da sempre sinonimo di natura protetta. Il fiume, che conferisce il nome allo splendido vallone che dalle vette principali del massiccio della Majella scende fino all'abitato di Caramanico Terme, ha eroso nel corso di milioni di anni, una stretta forra oggi ricoperta da una fitta vegetazione riparia in cui spiccano i salici, le felci ed i muschi. La Valle dell'Orfento, nel 1971 fu dichiarata Riserva Naturale dello Stato ed affidata in Gestione al Corpo Forestale dello Stato. A partire dal 1980 all'interno della valle furono reintrodotti cervi e caprioli che, nel corso degli anni, hanno ricolonizzato tutto il territorio della Majella. A partire dal 1991, l'Orfento è entrato a far parte del territorio del Parco della Majella, costituendone uno degli angoli più suggestivi ed integri. La valle è oggi percorsa da una articolata rete di sentieri con punti di accesso su ambedue i versanti: dall'abitato di Caramanico Terme partono i due sentieri per il Ponte del Vallone e per le Scalelle, mentre a valle del paese si può accedere dal ponte sulla strada provinciale n° 487.

Per accedere nella Valle dell'Orfento è necessario effettuare la registrazione gratuita di accesso presso il Centro di Visita, in località S. Croce (Majambiente - 085.922343 info@majambiente.it)

Principali punti di accesso ai sentieri
  • Santa Croce di Caramanico Terme: da qui partono due dei principali sentieri che conducono nella valle. Dalla piazza Marconi si sale per via Roma, si devia a sinistra per S. Croce fino a raggiungere la piccola chiesa di S. Croce. Posteriormente a questa c'é l'ingresso dei sentieri per Ponte del Vallone e Scalelle.
  • San Nicolao-Guado S. Antonio: da Caramanico Terme si prosegue per la contrada San Nicolao (6 Km). Da San Nicolao si sale in direzione della montagna e dopo circa 1,5 Km si devia a sinistra per Guado S. Antonio (cartello) che si raggiunge dopo circa 4 km di strada asfalta (in alcuni tratti dissestata).
  • Decontra di Caramanico: da Caramanico Terme si scende in direzione di Pescara e dopo aver superato il ponte sul fiume Orfento (ulteriore punto di accesso alla Valle) ed il distributore di benzina si devia a destra per Decontra (cartello) che si raggiunge dopo circa 7 Km.
  • Pianagrande-Eremo San Giovanni: da Caramanico Terme si raggiunge Decontra dove si prosegue fino al termine della strada asfaltata. Da qui, dopo circa 200 metri, all'incrocio, si devia a destra (cartelli) e con circa 8 Km di strada molto dissestata si giunge a Pianagrande.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
 (testo completo) obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account